Dal 2 al 13 luglio PADOVA, Italy

Scuola estiva di cultura italiana

Organizzato da

con il partenariato

INTRODUZIONE

Una scuola estiva di cultura italiana in una delle più antiche Università del mondo. L’occasione di immergersi nella lingua, nella cultura e nella società dell’Italia contemporanea, approfondendo nel contempo alcuni temi fondanti della sua storia: il Medioevo di Dante, il Rinascimento, la lingua della musica, della moda e della buona cucina, ma anche il cinema, il teatro e l’arte. Senza dimenticare, naturalmente, uno spritz serale in piazza dei Signori e l’immancabile pizza.

Nella prima metà di luglio l’Università di Padova propone ad alcuni studenti australiani di Sydney due settimane ricche di iniziative culturali in cui si alternano momenti di didattica e occasioni di incontro, un corso intensivo di lingua italiana e una serie di lezioni sul patrimonio artistico del Paese coronate dalla visita ai principali luoghi di interesse artistico e paesaggistico della zona, alla scoperta del territorio veneto e delle sue bellezze.

Il Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari e il Dipartimento dei Beni culturali, in collaborazione con la School of Languages and Cultures dell’Università di Sydney, desiderano consolidare in questo modo la propria politica di promozione dell’internazionalizzazione, nella speranza di offrire ai propri ospiti un’esperienza ricca e stimolante sul piano culturale e umano.

DESCRIPTION

A summer school of Italian culture in one of the oldest universities in the world. You will have the opportunity to immerse yourself in the language, culture and society of contemporary Italy, and engage with some major themes of its history: the Middle Ages of Dante, the Renaissance, the language of music, fashion and good food, but also cinema, theater and art. Without forgetting, of course, an evening spritz in Piazza dei Signori and the ever-present pizza.

In the first half of July, the University of Padua treats a selected group of University of Sydney students to a two-week intensive course filled with exciting initiatives. The program includes opportunities for learning and for socializing, as well as an intensive Italian language course. It also features a series of engaging lectures on the Italian artistic heritage followed by an immersive experience in the main places of artistic and natural interest in the area, which will allow students to discover the Veneto region and its beauties.

In order to consolidate global partnerships, the Department of Linguistic and Literary Studies and the Department of Cultural Heritage, in collaboration with the School of Languages and Cultures of the University of Sydney, aims to offer students a rich and stimulating learning experience on both the cultural and the human level.

Participants

For this first year the participants are students from the University of Sydney from different faculties.

Programme

The program includes 40 hours of face-to-face teaching, 2 excursions and 15 hours of cultural activities over two weeks.

Speakers

The speakers are professors of the University of Padua, specialized in different sectors of Italian culture.

Programma

Nei giorni dal 30 giugno al 3 luglio è previsto l'arrivo degli studenti e dei docenti ospiti

Scarica il programma in formato PDF

program
10.00 - 10.30 Archivio Antico, Palazzo Bo

Accoglienza

ALESSANDRO PACCAGNELLA (prorettore alle relazioni internazionali)
MARA THIENE (vice prorettrice alle relazioni internazionali)
ANNA BETTONI (direttrice del Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari - DiSLL)
JACOPO BONETTO (direttore del Dipartimento dei Beni culturali - DBC)
FRANCESCA GAMBINO e FABIO MAGRO (coordinatori della Scuola estiva di cultura italiana)

program
10.30 - 11.00 Archivio Antico, Palazzo Bo

Lezione inaugurale

prof. FRANCESCO BORGHESI (Università di Sydney)
"Da Padova a Sydney"

11.00 - 11.30

Pausa caffè

program
11.30 - 12.30 Palazzo Bo

Visita al Bo

program
15.00 - 18.00 Palazzo Maldura

Laboratorio Italiano L2

gruppo A in aula I
gruppo B in aula L

program
19.00 Padova Centro

Spritz in Piazza dei signori

program
09.30 - 11.00 Palazzo Maldura - aula I

L’italiano all’estero

By prof. TOBIA ZANON

program
11.30 - 13.30 Palazzo Maldura

Laboratorio Italiano L2

gruppo A in aula I
gruppo B in aula L

program
15.00 - 16.30 Palazzo Maldura - aula I

Il Rinascimento, una categoria storiografica problematica

By prof.ssa VALENTINA GALLO

program
09.30 - 11.00 Palazzo Liviano - aula Diano

Archeologia Medievale: la città di Padova

By prof.ssa ALEXANDRA CHAVARRIA

program
11.30 - 13.30 Palazzo Maldura

Laboratorio Italiano L2

gruppo A in aula D
gruppo B in aula F

program
15.00 - 16.30 Padova Centro

Visita guidata alla Padova medievale

Chiese, edilizia residenziale, edilizia pubblica

program
09.30 - 11.00 Palazzo Maldura - aula I

Perché Dante è Dante

By prof. EMILIO TORCHIO

program
11.30 - 13.30 Palazzo Maldura

Laboratorio Italiano L2

gruppo A in aula I
gruppo B in aula L

program
15.00 - 16.30 Palazzo Maldura - aula I

I luoghi del teatro.

By prof.ssa CRISTINA GRAZIOLI

Lo spazio scenico in Italia fra patrimonio della tradizione e proposte della sperimentazione.

program
19.00 Padova Centro

Pizza & friends

program
09.30 - 11.00 Palazzo Liviano - aula Diano

Arte Medievale: la città di Padova

By prof.ssa GIOVANNA VALENZANO (e collaboratori)

program
11.30 - 13.30 Palazzo Liviano

Laboratorio Italiano L2

gruppo A in aula I
gruppo B in aula F

program
15.00 - 16.30 Padova Centro

Visita guidata ai luoghi della Candidatura Unesco Padova Urbs Picta

program
09.30 - 11.30 Palazzo Liviano - aula Diano

Donatello, Mantegna, Tiziano: il Rinascimento a Padova

By prof.ssa ALESSANDRA PATTANARO (e collaboratori)

program
15.00 - 16.30 Padova Centro

Visita guidata di Padova

program
09.30 - 11.00 Palazzo Maldura - aula I

Dal grand Tour al turismo, la scrittura di viaggio e l’immagine dell’Italia

By prof. LUIGI MARFÈ

program
11.30 - 13.30 Palazzo Maldura

Laboratorio Italiano L2

gruppo A in aula I
gruppo B in aula L

program
15.00 - 16.30 Palazzo Maldura - aula I

L’italiano e la musica

By prof. LUCA ZULIANI

program
11.30 - 13.30 Palazzo Maldura

Laboratorio Italiano L2

gruppo A in aula I
gruppo B in aula L

program
09.30 - 11.00 Palazzo Liviano - aula S

Paesaggio e cultura veneta nel cinema

By prof.ssa FARAH POLATO

program
11.30 - 13.30 Palazzo Maldura

Laboratorio Italiano L2

gruppo A in sala Branca
gruppo B in sala Pecoraro

program
15.00 - 16.30 Palazzo Maldura - aula F

Cinema e identità italiana

By prof. DENIS BROTTO

program
08.30 - 16.30 Palazzo Maldura

Visita ad Aquileia

Prof.ssa CATERINA PREVIATO

Ritrovo per la partenza in Piazzetta Folena ore 8.30 difronte palazzo Maldura.

program
09.30 - 16.30 Palazzo Maldura

Visita ai Colli Euganei, monastero di Praglia, Villa dei Vescovi

Prof.sse ALEXANDRA CHAVARRÍA, FARAH POLATO e ELENA SVALDUZ

...castelli e paesaggi.

Ritrovo per la partenza in Piazzetta Folena ore 9.30 difronte palazzo Maldura.

program
09.30 - 11.30 Palazzo Maldura

Laboratorio Italiano L2

gruppo A in sala Branca
gruppo B in sala Pecoraro

I luoghi della scuola

Palazzo Maldura

Palazzo Bo

Palazzo Liviano

Università degli Studi di Padova

Universa universis patavina libertas

The University of Padua is the second oldest university in Italy and one of the oldest in the world, founded in 1222 and originally established as a school of law. The university has over 65,000 students, and is one of the most prestigious and top-performing universities in Italy.

Modern-day University of Padua plays an important role in scholarly and scientific research at both the European and international level. As it has done since its beginnings, it intends to continue to move in this direction in the future, establishing closer links of cooperation and exchange with all the world's major research universities.

The university boasts 32 individual departments across eight schools: Agricultural Science and Veterinary Medicine (Agraria e Medicina Veterinaria), Economics and Political Sciences (Economia e Scienze Politiche), Engineering (Ingegneria), Human and Social Sciences and Cultural Heritage (Scienze Umane, Sociali e del Patrimonio Culturale), Law (Giurisprudenza), Medicine and Surgery (Medicina e Chirurgia), Psychology (Psicologia), and Sciences (Scienze).

Internationalisation has always been an important priority for the University of Padua. With nearly 250 bilateral agreements, the University has established long-standing relationships with higher education institutions all over the world, not only in Europe but also in Australasia, Africa, North and South America, Asia and the Middle East, aimed at encouraging international exchanges of teaching and administrative staff as well as students at all degree levels. For more information, visit the university website: Università degli Studi di Padua

Speakers

Terranno le lezioni della scuola estiva

CONTATTI

SEGRETERIA:
Dott. Pietro Ficarra
didattica.disll@unipd.it
tel. 049 827 4826

COORDINATORI

Francesca Gambino - francesca.gambino@unipd.it

Fabio Magro - fabio.magro@unipd.it

Alloggi convenzionati

Job Campus
Residenza Universitaria e Foresteria

In convenzione con l'Università degli studi di Padova il Campus offre un servizio di residenzialità per gli studenti universitari, dottorandi, ricercatori, stagisti, tirocinanti e giovani lavoratori o in alternativa un servizio di foresteria ed ospitalità temporanea per soggiorni di breve durata.

Per maggiori informazioni visita il sito: www.jobcampus.it
consulta la pagina dei Contatti o scrivi a segreteria@jobcampus.it

Overview

Visite a Padova

Il programma della Summer School prevede sei visite

sponsors
sponsors
sponsors
sponsors
sponsors
sponsors

lunedì 2

A Palazzo Bo sarà possibile visitare: il rinascimentale Cortile Antico impreziosito da migliaia di stemmi di rettori, consiglieri e studenti, l’omaggio all’effigie di Elena Lucrezia Cornaro Piscopia, prima donna laureata al mondo, il Teatro Anatomico, uno dei tesori dell’Ateneo, la Sala dei Quaranta, celebre per le altrettante effigi di studenti stranieri, la Cattedra di Galileo Galilei, reliquia dei fondamentali anni padovani dello scienziato, l’Aula Magna e molto altro.

Informazioni

mercoledì 4

Si visiteranno alcuni dei monumenti "minori" del medioevo padovano come case e torri oltre al Sacello di San Prosdocimo (o Sacello di Santa Maria), all'interno della basilica di Santa Giustina, il più antico edificio cristiano conservato della città.

venerdì 6

La candidatura della Cappella degli Scrovegni e dei cicli pittorici del Trecento nella World Heritage List UNESCO individua in Padova la Capitale mondiale della pittura del Trecento.

Padova Urbs picta è un insieme di realtà diverse ma accomunate da una comune peculiarità: sono custodi dell’opera più significativa di Giotto e della sua eredità, testimonianze pittoriche uniche che insieme creano un percorso coerente, una storia da conoscere e preservare nella sua unità.

www.padovaurbspicta.org

sabato 7 - Alessandra Pattanaro, Sarah Ferrari

- Basilica del Santo : Donatello, monumento equestre di Erasmo da Narni, detto il Gattamelata, quindi, all’interno, visita all’altare di Donatello e alla cappella di Sant’Antonio dei Lombardo;
- Scoletta del Santo : visita al primo piano, affreschi di Tiziano giovane e della scuola padovana;
- Chiesa degli Eremitani : visita alla cappella Ovetari di Andrea Mantegna.

In alternativa, si possono proporre la Scoletta del Carmine o la Scuola di San Rocco, con affreschi di artisti della scuola padovana di età rinascimentale.

mercoledì 11

Aquileia, patrimonio dell'UNESCO a 40 chilometri a sud del capoluogo del Friuli Venezia Giulia, è sita in posizione strategica tra il mare e l'entroterra, deve proprio a ciò la sua fama consolidata già in età romana.

L'abitato circonda la Basilica, centro fisico e simbolico della città, estendendosi per un raggio di circa un chilometro ed inglobando anche i resti della precedente urbe romana.

Informazioni

giovedì 12

C'è uno scrigno di ville e castelli, abbazie e monumenti, immerso nella verdeggiante pianura veneta centrale, a Sud-Ovest di Padova. Sono i tesori dei Colli Euganei, un gruppo di rilievi di origine vulcanica dalle forme uniche, caratterizzati da un'eccezionale varietà di fauna e flora e che, dal 1989, costituiscono il primo parco regionale del Veneto.Tra questi colli Francesco Petrarca ebbe la sua dimora, dichiarando di averne allestito un secondo Elicona, mentre Ugo Foscolo vi istituì la solitaria residenza dell'inconsolabile Jacopo Ortis. In questo dedalo di ville e borghi dall'atmosfera assorta risiedevano gli Euganei, gli antichi abitanti presenti nell'area prima dell'arrivo dei Veneti.

www.collieuganei.it

www.parcocollieuganei.com

WELCOME TO PADOVA