EUGENIA CODRONCHI ARGELI

Con lo pseudonimo SFINGE


Opere

 

Novelle

Lettere intime, Milano, Libreria Editrice Nazionale, 1904

Novelle romagnole, Ancona, Puccini, 1912

L'onore, Rocca San Casciano, Cappelli, 1914

I male amati, Bologna, Zanichelli, 1917

Il castigamatti, Milano, Treves, 1919

Qui non si trova!, Milano, Treves, 1920

La gaia scienza, Roma - Milano, Mondadori, 1924

Romagna mia, Rocca San Casciano, Cappelli, 1929

 

Romanzi

Il colpevole, Bologna, Zanichelli, 1900

Dopo la vittoria, Milano, Treves, 1903

La vittima, Palermo, Sandron, 1907

L'anima gemella, Milano, Società Ed. La Grande Attualità, 1911

La costola d'Adamo, Milano, Treves, 1918

La vietata soglia, Milano, Treves, 1922

Voglio una stella!, Milano, Treves, 1925

 

Scritti vari

Femminismo storico, Milano, La Poligrafica, 1901

Per un monumento a Dante in Roma, Milano, G. Agnelli, 1905

Ersilia Caetani Lovatelli, Imola (Bologna), Galeati, 1928 

 

Bibliografia contemporanea: riedizioni dal 1970

Il perdono, Un dolore inconfessabile, in Il Novecento. Antologia di scrittrici italiane del primo ventennio, a cura di Anna Santoro, Roma, Bulzoni, 1997

La sposa del grand'uomo,  in Novelle d'autrice tra Otto e Novecento, a cura di Patrizia Zambon, Roma, Bulzoni, 1998

 

Avvertenze

ultima modifica 21/09/2005

Università degli Studi di Padova a cura di Patrizia Zambon
Dipartimento di Italianistica
patrizia.zambon@unipd.it